giovedì 29 novembre 2007

Il senso c' è ma non si vede.

La parte anarchica del mio cervello canta, in questo tenero e festoso periodo natalizio. Non c' è un motivo, perché proprio in questo momento sono in una bella e buona fase rem dei sensi, eppure stasera la canto allegramente...
(Il giorno che uno psicanalista riuscirà a smembrare il mio cervello per capire di che sostanza è fatto, forse legalizzeranno le droghe... )


Mi piace questa canzone, quando ero piccola Sabrina Salerno era il mio mito, volevo fare l'oculista (questa è la vera verità, altro che cardiologa. Volevo scoprire tutti i misteri delle pupille, grandi, piccole, medie, azzurre, marroni, violacee o "indaco dagli occhi del cielo"),
e mi è sempre piaciuto l'espressionismo, e da oggi, oltre all'apparecchio porto pure gli occhiali.