martedì 21 agosto 2007

Piccolo documentario per le donne.

Al mondo esistono differenti specie di animali, svariate forme di vegetali, numerosi immobili oggetti e parecchi esseri umani pronti a catalogarli.

L' essere umano ha la capacità di suddividere qualsiasi cosa, e lo fa seguendo degli schemi ben precisi: è attento al nome, alla forma, al contenuto, alla grandezza, al colore...

... e al sesso.

Per quanto riguarda il "sesso", le categorie sono abbinate a sottocategorie. E le sottocategorie a loro volta hanno peculiarità differenti. Ma tutto questo sistema esiste solo per la donna, ed è stato creato, disegnato e diretto, nonché prodotto dalla mente dell' uomo.

Gli uomini, inizialmente, creano la categoria "mamma", nella quale inseriscono la propria e quella degli amichetti. Sostanzialmente questa figura, serve a fare da mangiare, pulire la casa, e dare un po' di regole alla loro vita caotica.

Nella fase della pubertà, la categoria "mamma" si scinde e crea la categoria "fidanzata", nella quale inseriranno le compagne di classe con il fondoschiena più pronunciato, escludendo la loro mamma, e talvolta nei casi più fortunati (o disperati), includendo la mamma dei loro amichetti.

Crescendo, la categoria "fidanzata" crea due sottogruppi nuovi: "la donna rompipalle" e "la donna insuperabile". Queste due sottocategorie influenzeranno per tutta la vita le successive ed ulteriori categorizzazioni.

"La donna insuperabile" se non li molla li assoggetterà a vita e loro non lo sapranno mai. Nel caso in cui, invece, porterà il rapporto verso la chiusura, innesterà un processo distruttivo nell' uomo, il quale sfocerà, inevitabilmente, nella missione distruttiva nei confronti delle donne, e sarà artefice di ulteriori sottogruppi...

"La donna rompipalle" viene di solito scaricata subito creando automaticamente la categoria: "donna per la vita" e "donna per una sera".

Ma nella mescolanza tra i vari sottogruppi della "donna insuperabile" e quella "rompipalle" nascono e si svilppano nei pensieri degli uomini nuove forme di pensiero: così avremo "le donne da letto", "le santarelline sconsacrate", "le donne per una sera", "le donne in cerca di marito e quindi nemmeno per una sera" e " le donne da sfruttare" quest' ultima categoria riguarda il sesso, il denaro, la bellezza (insomma, è per i più viziosi).

Piccolo consiglio per le donne: se siete insuperabili, e secondo me lo siete, fateli crepare inesorabilmente!!!

Piccolo messaggio per gli uomini: Niente di personale: crepate, per favore?!