domenica 5 agosto 2007

E quando proprio non te l' aspetti...

Sei là che vivi la tua sciatta vita, coi soliti tuoi monotoni movimenti, con lo sguardo fisso verso le pareti della tua stanza che sono sempre uguali e via discorrendo... Finché un giorno, proprio quando meno te l' aspetti: un tizio si fionda nella tua città e lo fa solo per ricordarti quanto puoi essere stronza se ti ci metti, un altro tizio crede di avere il diritto di giudicare le tue azioni solo perché si professa amico tuo, un altro tizio che credevi di avere del tutto archiviato ti fa esplodere il cuore appena lo rivedi, dopo che lo scorso anno pensavi d' averlo spedito nella zona Oblìo del tuo minuscolo cervello e la cosa più buffa è che credevi fosse così anche per lui.
Sei là sulla buona strada per non pensare più ad un amore immaginato che per lungo tempo hai creduto, a torto, di poter conquistare, ed ecco che proprio quando credi di avere il cuore libero, è proprio il tuo cuore libero che decide di mettersi a fare i capricci, le capriole, e i salti mortali, ma è ovvio che ciò succeda: se è libero mica deve passarti qualche permesso?! Solo che non ti fa capire cosa è meglio fare e cosa no.
------------------------------------------------------------------------------------------------
A volte gli uomini ragionano con il cazzo, altre le donne con
le ovaie, io vorrei almeno ragionare con i piedi, sarebbe già qualcosa!