martedì 3 luglio 2007

Dentro un pensiero, dietro un' azione

Ogni giorno per Carla e Alessio le giornate sono sempre le solite, uguali, pensierose.
Comunicano non parlando. Si precedono nei movimenti e sono perfettamente in sincronia.
Carla e Alessio si cercano con gli occhi, le loro labbra si attraggono e in maniera naturale si bagnano, le mani smaniano, le gambe vanno da sole, la mente li lascia andare, e loro volano... si pensano, si vogliono, si angosciano.
Abbandonati ad una forza che dà il tormento e non lascia scampo.
Il loro Amore è un' immagine che si sovrappone, si mescola in dissolvenza, sono e saranno per sempre uno. I loro pensieri viaggeranno sempre sugli stessi binari, siederanno sempre sulla stessa fila dello stesso treno e guarderanno pensosi fuori dal finestrino pensando a cosa faranno, come si comporteranno. Avranno un pensiero al passato, uno al futuro, e altri dieci volti al presente un po' per volta li uccideranno.
Si guarderanno intorno appena scesi dal treno, ciascuno dal suo vagone, si vedranno e non parleranno.
Ogni giorno Alessio e Carla pensano di farla finita l' uno con l' altra.
Alessio e Carla un giorno finalmente sono vicini, lui non le dice nulla, i suoi occhi parlano per lui, lei lo capisce e anche lei non sa che dire, e rimangono in silenzio e mentre i loro corpi si mortificano l' uno di fronte all' altra, Voglia e Disperazione fanno l' amore in mezzo a loro.