mercoledì 27 giugno 2007

Fischia che canzone!!!

Erano all' incirca le 14:30 e dalla mensa universitaria stavo andando in facoltà. Durante il tragitto uno strano buon umore impazzava nel mio corpo e, soprattutto, nella mia mente. Una canzoncina suonava senza motivo e fuoriusciva sottoforma di fischiettìo.

Sarà che Catania a momenti mi mette il buon umore, sarà che in quei giorni una speranza dentro di me era accesa, sarà che quando sono sola per strada mi piace canticchiare per conto mio, ma quel pomeriggio contagiai con questa canzone moltissima gente, e mentre sentivo loro fischiettare lo stesso motivetto dopo il mio passaggio mi sentivo molto ma molto meno anormale :-D




Ecco il contagioso motivetto:




Balla


di Umberto Balsamo


Vorrei sembrare per te un bambino e


camminare con te per mano


vorrei sedere dietro quel banco e


tu maestra mi parlerai


insegna pure come si deve


come si deve una donna amare


regina tu comanda pure


c'e' già la musica per sognare


sciolgo le trecce e i cavalli corrono


e le tue gambe eleganti


ballano


balla per me balla balla tutta la notte sei bella


non ti fermare ma balla, fino a che non finiranno le stelle


l'alba dissolva in tramonto io non completi il mio canto e canto te


intono musica canti e poemi mentre tu balli ti sciogli di più


l'acqua si beve per dissetare


mentre ti guardo muoio per te


nella tua pelle migliaia di stelle


lo spazio cosmico e ancora di più


dammi la vita dammi l'amore


riprova ancora e non ti fermare


sciolgo le trecce e i cavalli corrono e


le tue gambe eleganti ballano


balla per me balla balla tutta la notte sei bella non ti fermare ma balla,


fina a che non finiranno le stelle


l'alba dissolva in tramonto


io non completi il mio canto e canto te


balla per me balla balla tutta la notte sei bella


non ti fermare ma balla, fino a che non finiranno le stelle l'alba dissolva in tramonto


io non completi il mio canto e canto te


balla per me balla balla tutta la notte sei bella


non ti fermare ma balla, fino a che


non finiranno le stelle


l'alba dissolva in tramonto


io non completi il mio canto


e canto te